CLICCA QUI

 
   
 

COME ARRIVARE IN VALLE CAMONICA

La Vallecamonica
 
 
 
       

 

CLICCA QUI !!
 
 
 
 
 

Vallecamonica  |  LocalitÓ Turistiche   |  Breno

 

 
 

BRENO

       
 

Breno (foto Mauro Canevali)

 
Breno (m 343, ab. 5110) Ŕ il principale centro della media Valle Camonica con attivitÓ finanziarie e industriali. Forse sotto i Franchi, certamente nel periodo veneziano, Breno fu capoluogo della valle e nel 1610 Giovanni da Lezze la definý, con una certa enfasi, "la Metropoli di essa Valle". Il centro storico Ŕ organizzato sul tracciato della strada camuna. Nel palazzo del Municipio, oltre alla biblioteca, Ŕ ospitato il Museo civico camuno, dove sono conservati documenti, prodotti dell'artigianato artistico locale e dipinti del sec. XV-XVIII, tra cui opere del Romanino , del Gambara, del Ceruti, del Carpinoni.
A un vertice della stessa piazza Ŕ un curioso edificio moresco (villa Gheza, dal nome del proprietario-progettista) del 1930-34.
Dalla centrale via Mazzini via Cappellini che porta alla chiesa di S.Antonio, uno dei pochi edifici gotici in valle.
Costruita nel sec. XV su una preesistente struttura eretta tra il 1334 e 1359, la chiesa, senza facciata e con elegante portale del '400, Ŕ oggi sede di esposizioni.
 
 
L'interno a una navata conserva alcuni interessanti affreschi: nel presbiterio, quelli sulla volta sono di scuola foppesca (Evangelisti, Dottori della Chiesa, e simboli evangelisti); quelli alle pareti di Girolamo Romanino:

i dipinti all'altare maggiore (Madonna col Bambino e santi 1526-27) e sulla parete laterale destra sono di Callisto Piazza.

A sinistra, via Tonolini conduce a una piazzetta dove Ŕ la parrocchiale di S.Salvatore. Costruita nel sec. XVII, ha un portale barocco e un elegante campanile (1673) di Antonio Tab¨. All'interno sono opere dei sec. XVII-XVIII, tra cui dipinti del Fiammenghino, di Domenico Carpinoni, del Romanino; gli affreschi delle volte e del presbiterio sono di Antonio Guadagnini (1852-73).
 
L'abitato si Breno ed il suo Castello
Breno e il suo castello (foto Marta Appolonia)
 
Da piazza S.Antonio, una strada perpendicolare a via mazzini porta a piazza Generale Ronchi, luogo di mercato contornato da edifici del sec. XVIII-XIX . Di qui, in 10-15 minuti, si sale al castello m 389, complessa e munitissima costruzione di origine franca. Abbandonata nel 1598, fu degradata a cava di pietra e solo nel 1980 Ŕ iniziato un lavoro di studio e di conservazione
 
     

 

 
 
 
       
 

 
 
 
 
 
 
 
 
     
 
       
       
   
 
    Scopri la Vallecamonica  |  Estate  | Inverno  | Strutture Ricettive  | Aziende on line  
    SiteMap | Cerca nel sitoPubblicitÓ su Vallecamonica.info  |  Note Legali  | Home  
       
    note legali